14Marzo – Corteo: No allo sgombero dell’exMOI

14mar2015 exmoi locandinaIl giorno 14 gennaio è stata pubblicata la notizia della richiesta di sgomberodell’exMOI. Il sequestro preventivo delle palazzine è stato emesso dal gip Luisa Ferracane, su richiesta della procura, da parte del pubblico ministero Paolo Borgna. E’ stato delegato alle forze di polizia il compito di sgomberare le palazzine “con i tempi e le modalità più opportune in base alle esigenze di ordine pubblico e sociali del caso” ma ad oggi non è pervenuta nessuna proposta di incontro né agli abitanti o ai loro rappresentati, né al nostro comitato di solidarietà. Non è dato sapere cosa sarà dei palazzi che molti chiamano casa. Dall’occupazione ad oggi l’interessamento da parte delle istituzioni rispetto alle condizioni di vita dei rifugiati all’exMOI è stato minimo. A parte il dialogo con la circoscrizione IX, la politica si è distinta per il silenzio totale e l’aggressività razzista, per cui si sono seguiti: la manifestazione “anti rifugiati” organizzata dal comitato Lingotto è Italia (fantoccio di Fratelli d’Italia), la visita a provocatoria da parte dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Lega Nord e Forza Italia, ed infine la manifestazione Lega Nord guidata da Matteo Salvini. In nessuno di questi casi è stata posta l’attenzione sui reali problemi dei rifugiati: cosa li abbia portati ad occupare una casa, quali sono le condizioni di vita e di lavoro degli abitanti, quali le difficoltà burocratiche che incontrano quotidianamente. Ulteriore schiaffo alla dignità della persona e vedersi togliere il poco di guadagnato, la casa, in un momento in cui si ha già poco. A due mesi di distanza dalla notizia vogliamo riportare l’attenzione su tutte queste tematiche con un CORTEO il 14 MARZO 2015, a partire da piazza Carlo Felice (Porta Nuova), un corteo:

  • CONTRO LO SGOMBERO DELL’EXMOI OCCUPATA – Per opporsi allo sgombero indiscriminato e chiedere chiarezza riguardo al futuro del MOI e di chi lo vive.
  • PER UN PERMESSO DI SOGGIORNO A LUNGO TERMINE E FACILE DA RINNOVARE – Perchè pagare centinaia di euro e aspettare mesi per un permesso che dura un solo anno non è possibile.
  • PER LA LIBERTÀ DI MOVIMENTO IN EUROPA – Per poter scegliere liberamente dove vivere, senza dover restare in un paese che ha deciso di non accogliere.
  • PER UN’ACCOGLIENZA DIGNITOSA E LAVORO PER TUTTI -Per garantire a chi arriva in italia dei progetti utili e reali prospettive di lavoro a chi vuole rimanere.
  • PER PIENO RICONOSCIMENTO DELLA RESIDENZA IN VIA CASA COMUNALE 3 – Per far capire che la gentile concessione del comune è spesso un pretesto che la questura usa per non rinnovare il permesso e che molti uffici non riconoscono questo indirizzo.

Scarica il flyer:
fine14mar2015 exmoi retrofine14mar2015 exmoi

Annunci

Venerdì 20 Febbraio – CSOA Askatasuna – Festa Benefit Reggae 4ExMOI

VENERDI’ 20 FEBBRAIO 2015 – CSOA ASKATASUNA – CORSO REGINA MARGHERITA 47, TORINO

benefit-askaUnited Roots SoundSystem e Comitato Solidarietà Rifugiati e Migranti in collaborazione con il Csoa Askatasuna presentano una serata all’insegna della Reggae Music e della SoundSystem Culture per supportare l’occupazione dell’Ex Moi.

MADO CHE CREW HI-FI E VANCHIGLIA SOUNDSYSTEM Resident sound del Csoa Askatasuna, incontrano direttamente dalla Periferia Sud di Torino UNITED ROOTS SOUNDSYSTEM (10KW).

START H 23.00 – INGRESSO: 3 €

L’incasso sarà usato per riparazioni e lavori all’exMOI, in accordo con l’assemblea degli abitanti.

Prossimi Eventi

Febbraio

  • Venerdì 13, ore 19, v. Madonna delle Salette 12/a: festa di carnevale alle SaletteEvento Facebook
  • Venerdì 20, ore 11: incontro con gli studenti del liceo Umberto I: In occasione dell’autogestione del liceo, gli studenti incontrano i rifugiati di ExMoi e Salette e il comitato di solidarietà. Discussione, proiezione video e musica.
  • Venerdì 20, ore 23, Csoa Askatasuna (c.so Regina 47): REGGAE 4 EX MOI BENEFIT NIGHT – SOUNDSYSTEM CONFERENCE: United Roots SoundSystem e Comitato Ex Moi in collaborazione con il Csoa Askatasuna presentano una serata all’insegna della Reggae Music e della SoundSystem Culture per supportare l’occupazione dell’Ex Moi. – Evento Facebook

Marzo

  • Domenica 15, ore 20, Csoa Gabrio (v. F.Millio 42): Cena benefit cucinata da occupanti e comitato
  • Venerdì 20, ore 21, Casa del quartiere S.Salvario (v.Morgari 18): Presentazione del Rapporto Amnesty International 2014 assieme a Amnesty International, Mosaico e Casa del quartiere. Info sul sito di amnesty.
  • Venerdì 20, ore 19, Cavallerizza Occupata (v.Verdi 9): 2° compleanno dell’exMOI parte prima.
    • ore 19-21: Incontro con rifugiati e comitato – video e testimonianze
    • ore 21-23: da definire
    • ore 23: Musica raggae con artisti da definire
  • Data da definireexMOI (v.Giordano Bruno 201): 2° Compleanno exMOI parte seconda – programma da definirsi

Aprile

  • Mercoledì 01, ore 17.30, Campus Einaudi Aula B2: “Diritti e questione abitativa a Torino. Esperienze di rifugiati da exMOI e Salette”. Dibattito a cura del comitato con Prof. Marco Buttino, Avv. Gianluca Vitale, Rifugiati e Comitato

Aggiornamento sulle notizie di sgombero

Le buone notizie di questo inverno, raccolte in un articolo su Vie di Fuga, sono state sovrastate dalla notifica di sgombero.
La notizia dell’autorizzazione a sgomberare l’exMOI ha colto molti di sorpresa. Ma dopo i titoloni sui giornali l’amministrazione torinese sta ancora cercando di capire cosa fare.
Quasi sicuramente verrà efettuata una proposta, un accordo come soluzione pacifica.
Oltre questo non è ancora arrivata nessuna notizia ufficiale. Quando arriverà la metteremo al vaglio dell’assemblea degli abitanti, che sono stati informati porta a porta consegnando loro gli articoli a riguardo.
Tutti hanno alle spalle esperienze di progetti e molti hanno vissuto o visto altre occupazioni abitative a Torino o altrove, con questa esperienza valuteranno le proposte dell’amministrazione, ma sicuramente non con occhio ingenuo.
Uno sgombero assistito, ovvero la schedatura e la volontaria uscita dall’occupazione a fronte di un’accoglienza temporanea, non sono sicuramente ben accetti.
Presto ci mobiliteremo per far vedere al comune che gli occupanti del MOI sono uniti e decisi.

Intanto la vita nelle palazzine continua. Alcuni giornalisti hanno voluto portare alcuni esempi di chi vive al MOI. Sono state raccontate la storia di Blessing e la sua famiglia, quella di Hermes e Hasanay e le opinioni di Demba riguardo lo sgombero. Vi invitiamo a leggere e condividere la viva voce degli abitanti. Altri articoli usciranno presto.

Le riflessioni del comitato le potete invece trovare su alcuni interviste a Radio Blackout e Radio Onda d’Urto.

Anche le attività del comitato di solidarietà sono andate avanti.
Le assemblee settimanali di gestione procedono.
Abbiamo incontrato gli studenti del liceo Cattaneo del Regina Margherita e del d’Azeglio. Presto incontreremo anche quelli dell’Umberto I.
Dall’idea di alcuni studenti è appena nato un gruppo Facebook di scambio di oggetti che vi invitiamo a usare. Abbiamo fatto una cena benefit per l’orto dell’exMOI
Stiamo organizzando altri eventi e incontri, li trovate tutti in QUESTO POST(clicca).